RC AUTO: Offerte esclusive per i guidatori affidabili

Sei un guidatore affidabile?
Prezzi scontati per la tua assicurazione auto!

Requisiti richiesti per accedere alle offerte esclusive sull'RC Auto:
  • Età superiore a 28 anni
  • Nessun incidente negli ultimi 5 anni
  • Residente in province con pochi incidenti
Calcola un preventivo RC Auto » Se corrispondi a questa descrizione, calcola subito un preventivo RC Auto, altrimenti clicca qui.

Sicurezza stradale

Viaggiare sicuri

Cosa dice il Codice della Strada in materia di sicurezza? Come prestare soccorso in caso di incidente stradale? Assicurazionionline.it fornisce le linee guida per assicurare sicurezza in auto a se stessi, ai passeggeri e a tutti gli utenti della strada

Sosta d'emergenza

Utilizzo e comportamento durante la sosta d'emergenza

La corsia d’emergenza è, secondo il Codice della Strada, “la corsia adiacente alla carreggiata destinata alle soste di emergenza, al  transito dei veicoli di soccorso ed, eccezionalmente, al movimento dei pedoni, nei casi in cui sia ammessa la circolazione degli stessi”. 

Lo stesso Codice della Strada autorizza la sosta d’emergenza come “interruzione della marcia nel caso in cui il veicolo è inutilizzabile per avaria, ovvero deve arrestarsi per malessere fisico del conducente o di un passeggero”.

In parole povere, l’“emergenza” viene definita come un guasto del veicolo che ne provochi l’arresto o un malore del conducente:  in questi casi la sosta è consentita fuori dalla carreggiata per un massimo di tre ore. È necessario rendere visibile il veicolo: di giorno tramite il triangolo (posto a 30 metri dal veicolo), di notte anche tramite l’ausilio di luci di posizione i di emergenza. In caso di visibilità ridotta, è utile adottare ulteriori accorgimenti per rendersi visibili dai veicoli che sopraggiungono, come accendere i fari anteriori e le luci posteriori antinebbia, oltre quelle di emergenza.  Anche chi scende dal veicolo per effettuare operazioni di emergenza deve segnalare la sua presenza, indossando, come previsto dal Codice della Strada, il giubbotto ad alta visibilità.

La corsia d’emergenza, invece, è tipica delle strade a più corsie (come le superstrade o le autostrade), ed è destinata alla sosta d’emergenza e al transito dei veicoli di controllo e soccorso: essendo parte della strada ma non della carreggiata, è vietato circolare sulla corsia d’emergenza.

Vediamo nel dettaglio come utilizzare la corsia d’emergenza e quali sono le sanzioni previste in caso di infrazione:

- È vietato effettuare la retromarcia

  Sanzione: da euro 370 a euro 1.485 + sospensione della patente da 2 a 6 mesi + decurtazione di 10 punti

- È vietato circolare se non per fermare il veicolo o riprendere la marcia

  Sanzione: da euro 370 a euro 1.485 + sospensione da 2 a 6 mesi + decurtazione di 10 punti

- È vietato chiedere o concedere passaggi
  Sanzione: da euro 36 a euro 148

- È consentito il transito dei pedoni solo per raggiungere i punti per le richieste di soccorso.

  Sanzione: da euro 22 a euro 88; se non si indossano i giubbini rifrangenti: sanzione da euro 36 a euro 148   + decurtazione di 1 punto

- Di notte, o in condizione di scarsa visibilità, è obbligatorio tenere accese le luci di posizione
  Sanzione: da euro 36 a euro 148 + decurtazione di 1 punto

- Soltanto in caso di ingorgo è possibile circolare sulla corsia d’emergenza e percorrere i 500 metri precedenti lo svincolo autostradale.
  Sanzione: da euro 74 a euro 296 + decurtazione di 1 punto