RC AUTO: Offerte esclusive per i guidatori affidabili

Sei un guidatore affidabile?
Prezzi scontati per la tua assicurazione auto!

Requisiti richiesti per accedere alle offerte esclusive sull'RC Auto:
  • Età superiore a 28 anni
  • Nessun incidente negli ultimi 5 anni
  • Residente in province con pochi incidenti
Calcola un preventivo RC Auto » Se corrispondi a questa descrizione, calcola subito un preventivo RC Auto, altrimenti clicca qui.

Guida sicura

Sicurezza al volante in ogni circostanza!

La sicurezza stradale parte dal comportamento corretto di tutti gli automobilisti, che al volante devono considerare diversi fattori:

  • Distanza di sicurezza
    Scopri come valutare la corretta distanza di sicurezza dal veicolo che ti precede
  • Maltempo
    Prudenza alla guida in caso di neve, nebbia o pioggia
  • Sosta d'emergenza
    Non abusare della sosta d’emergenza: la corsia d’emergenza ha le sue regole

Risarcimento danni

Come richiedere il risarcimento danni alla compagnia

In caso di incidente stradale, per essere sicuro di ricevere quanto prima i soldi che ti spettano, devi seguire attentamente la procedura per ottenere il risarcimento per i danni subiti.

Innanzitutto, invia tempestivamente (attraverso raccomandata) la denuncia di sinistroe la richiesta di rimborso alla tua compagnia assicurativa, con generalità delle parti coinvolte, la targa dei veicoli, indicazioni di data, luogo e dinamica del sinistro (con indicazioni degli eventuali danni fisici), nominativi degli eventuali testimoni e luogo in cui il veicolo danneggiato è disponibile per gli accertamenti del perito della compagnia assicurativa. Se è stata compilata la constatazione amichevole, allegala alla raccomandata: fino a prova contraria fornita dall’assicuratore, sarà questa la versione dei fatti valida per stabilire il risarcimento dei danni.

Se ci sono contestazioni in merito alla dinamica del sinistro, se è coinvolto un ciclomotore o se ci sono feriti nello scontro è obbligatorio rivolgersi anche alla compagnia della controparte. Occorre inviare prima un fax all’ufficio deputato alla liquidazione della pratica, poi una raccomandata a/r alla compagnia.

Una volta inoltrata la richiesta di risarcimento per i danni subiti, sollecitate la nomina del perito e, se necessario, del medico legale: questi due interlocutori condizionano in modo evidente la velocità del disbrigo delle pratiche. A seguito delle analisi del perito e del medico, si procede all’ avvio della trattativa.

Al liquidatore della pratica spetterà il compito di valutare l’esistenza dei presupposti necessari al risarcimento e, in tal caso, formulerà una proposta al danneggiato. Se questi accetta l’offerta, entro i 15 giorni successivi la compagnia assicurativa dovrà elargire la somma pattuita. Se non la ritiene adeguata, potrà riservarsi di trattenere la somma come acconto e rivolgersi ad un giudice di pace o, per cause superiori a 15.000 euro, ad un Tribunale. Saranno loro, in tal caso, a stabilire l’importo del rimborso.

L’importo del rimborso viene definito sulla base di due parametri:

- il danno patrimoniale, relativo al valore del danno (considerando anche gli eventuali giorni di lavoro persi)

- il danno morale, in riferimento alle conseguenze fisiche, psichiche e biologiche subite.