RC AUTO: Offerte esclusive per i guidatori affidabili

Sei un guidatore affidabile?
Prezzi scontati per la tua assicurazione auto!

Requisiti richiesti per accedere alle offerte esclusive sull'RC Auto:
  • Età superiore a 28 anni
  • Nessun incidente negli ultimi 5 anni
  • Residente in province con pochi incidenti
Calcola un preventivo RC Auto » Se corrispondi a questa descrizione, calcola subito un preventivo RC Auto, altrimenti clicca qui.

I consigli di AssicurazioniOnline.it

Riduci i consumi e risparmia!

AssicurazioniOnline.it non solo ti premia con la polizza assicurativa migliore per te, ma ti aiuta a scegliere le garanzie più adatte al tuo profilo di guidatore, a guidare in sicurezza e a risparmiare sul carburante:

Sicurezza in gravidanza

Utilizzo delle cinture di sicurezza in gravidanza

La sicurezza del bambino inizia ancor prima della nascita: l’uso corretto delle cinture di sicurezza in gravidanza non rappresenta un rischio (come da sempre si crede) bensì un fattore di prevenzione per le future mamme e i loro bebè.

Studi effettuati in Gran Bretagna, infatti, hanno svelato che anche in gravidanza, se non si utilizzano le cinture di sicurezza, aumenta il rischio di essere sbalzati fuori dal veicolo, e il tasso di mortalità materna in questi casi sale dal 4% al 33%. Un ulteriore approfondimento condotto da Harborview Injury Prevention and Research Center di Seattle ha rilevato che è più frequente la nascita di neonati di peso inferiore e prematuri nelle donne che hanno subito incidenti e non indossavano le cinture di sicurezza: in questi casi, infatti, le donne incinte hanno una maggiore probabilità di partorire nelle 48 ore successive all’incidente.

E’ sbagliato pensare che l’uso della cintura sia nocivo al feto, fermo restando che la cintura deve essere utilizzata sempre correttamente, sia quando la donna è al volante sia quando si trova come passeggera. E’ consigliato l’uso di cinture di sicurezza a tre punti, così indossata:

- il tratto diagonale della cintura deve passare tra i seni

- la fascia orizzontale deve essere sistemata il più in basso possibile, al di sotto dell’addome.

Questa posizione consente di evitare compressioni alla zona relativa all’utero e al feto e che  l’addome e la zona pelvica siano scaraventati contro il volante o il cruscotto.

La gravidanza, quindi, non costituisce da sola un motivo di esonero dall’uso della cintura: è il medico a certificare le condizioni di esonero solo in situazioni di effettivo rischio conseguenti all’uso specifico delle cinture, assumendosene quindi le responsabilità.